01. CONTROLLO ACCESSI: quali accorgimenti per installare videocamere per l’accesso agli uffici

Intendo richiedere al Responsabile dell’Anticorruzione (Segretario Comunale), quale ulteriore misura a ridurre e/o scongiurare l’assenteismo, l’attivazione della fotocamera del terminale segna/presenze al fine di verificare la rispondenza tra colui che vidima il badge e l’intestatario di tale badge (fotografia al momento delle timbrature in entrata ed in uscita).
Oltre a segnalare a tutto il personale dipendente tale nuovo sistema di identificazione è necessario, ai fini della privacy, adottare eventuali atti e/o applicare eventuale cartellonistica nel luogo in cui avviene tale operazione.

La segnalazione, come Lei giustamente afferma, deve essere espressa nella forma della “informazione”, nel rispetto delle prescrizioni contenute nell’articolo 13 del Regolamento europeo.
In particolar modo è opportuno che ciascun dipendente sia informato di quanto segue:
1) Finalità e base giuridica del trattamento: richiamando la norma di legge che prevede l’uso delle telecamere al fine di monitorare l’accesso ai luoghi di lavoro
2) Titolare e responsabile del trattamento
3) Destinatari dei dati: precisando chi può accedere alle immagini che vengono catturate,
4) Eventuali gestori esterni a cui l’Ente affida il compito della conservazione delle immagini
5) Eventuale “profilazione”, se attraverso le immagini l’Ente intenda elaborare informazioni o assumere decisioni
6) Diritto dell’interessato, con riferimento alle verifiche sulla regolarità del trattamento e della cancellazione
Per quanto riguarda l’utilizzo di cartelli, se il sistema si attiva esclusivamente in occasione della timbratura e inquadra esclusivamente la persona che timbra, l’informazione può essere circoscritta a un avviso collocato nello spazio in cui avviene l’operazione

Total Page Visits: 45 - Today Page Visits: 1