ALBO PRETORIO: COSA SI PUBBLICA E COSA NON SI PUBBLICA

URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA

provvedimento che cosa si pubblica che cosa non si pubblica
PERMESSO DI COSTRUIRE (art. 20 DPR 380/2001) la notizia dell’avvenuto rilascio con l’indicazione degli estremi dell’atto, del Nome e Cognome del richiedente, degli estremi identificativi dell’immobile, della tipologia di lavori. il permesso in versione integrale, nè dati ulteriori della persona che lo richiede o di altri dati personali
ORDINANZA DI DEMOLIZIONE (art. 31 DPR 380/2001) la norma prevede la notificazione all’interessato, ma in ottemperanza al principio generale della pubblicazione di tutti i provvedimenti è consentito, oltre  ai dati identificativi dell’immobile, pubblicare le generalità del proprietario, limitandosi al cognome e al nome, poiché non si tratta di un giudizio negativo sulla persona, nè si rivela una condizione di indigenza o precarietà. non si pubblicano le informazioni personali ulteriori rispetto al cognome e nome
PUBBLICAZIONE PERIODICA DEI DATI RELATIVI AGLI IMMOBILI ABUSIVI (art. 31, comma 7) la pubblicazione, in forma di elenco, riguarda “i dati relativi agli immobili e alle opere realizzati abusivamente” e non deve contenere alcun dato personale dati personali dei titolari degli immobili

AFFARI GENERALI E PERSONALE

provvedimento che cosa si pubblica che cosa non si pubblica
PROVVEDIMENTO DI COLLOCAMENTO A RIPOSO Provvedimento che, pur indicando il nome e cognome del dipendente, della sua istanza e della decisione adottata, richiama la Relazione (agli atti) per gli aspetti che riguardano la sua vita professionale i dati identificativi del dipendente diversi dal nome e cognome e ogni notizia sulla sua vita personale e professionale
CURRICULUM VITAE (artt. 14 e 15 Dlgs 33/2013) il documento che viene trasmesso con la esplicita indicazione con la quale si autorizza la pubblicazione di tutti i dati che vi sono contenuti non è necessario, nè opportuno pubblicare le informazioni relative alla data di nascita, luogo di residenza, telefono e codice fiscale, ma è opportuno che tale accortezza sia trasferita al soggetto che fornisce il documento ai fini della pubblicazione
AFFIDAMENTO DI INCARICO A PROFESSIONISTA Provvedimento di conferimento dell’incarico con l’indicazione del cognome e del nome del professionista, della natura dell’incarico, ecc. i dati del professionista diversi dal nome e cognome (codice fiscale, Iban, luogo e data di nascita, luogo di residenza, ecc.)
AFFIDAMENTO DI INCARICO DI PATROCINIO LEGALE Provvedimento con l’indicazione delle motivazioni e del cognome e nome del professionista a cui si conferisce l’incarico. Il nome e cognome della controparte deve essere oscurato se si tratta di causa relativa a un giudizio penale
  • i dati della controparte diversi dal nome e cognome e in ogni caso qualsiasi dato personale nel caso di giudizio penale
  • i dati personali del professionista incaricato diversi dal nome e cognome
RISARCIMENTO PER SINISTRO STRADALE il provvedimento, nella forma integrale, avendo cura di oscurare le informazioni personali soprattutto se hanno dato luogo a lesioni non si pubblicano i dati personali soprattutto se hanno dato luogo a lesioni
CONTRIBUTO A SEGUITO DI DANNI DA EVENTO CALAMITOSO Il provvedimento nella forma integrale ed esclusivamente il cognome e nome dei destinatari non si pubblicano dati personali ulteriori rispetto al cognome e nome
AVVISO DI DEPOSITO DI ATTO NON NOTIFICATO PER IRREPERIBILITA’ (art. 140 c.p.c.) si fa ricorso alla pubblicazione sull’albo pretorio solo nei casi previsti dall’art. 60 del DPR 600/1973 (Agenzia delle Entrate) indicando gli estremi dell’atto e il cognome e nome della persona a cui è stata impossibile effettuare la notificazione non deve essere pubblicata alcuna comunicazione per la semplice “irreperibilità” o “rifiuto di ricevere la copia” se non sia espressamente previsto da una norma di legge

 

Total Page Visits: 772 - Today Page Visits: 2