22. COVID-19. Quali precauzioni per la raccolta di rifiuti speciali

Nel nostro Comune abbiamo affidato il servizio per la raccolta dei rifiuti speciali prodotti dai cittadini in stato di quarantena. Ci chiediamo quali precauzioni dobbiamo adottare ai fini della privacy


L’affidamento del servizio di raccolta dei rifiuti deve essere effettuato, di norma, avendo cura di fissare le responsabilità in ordine al trattamento dei dati, anche in occasione di rifiuti speciali, di qualsiasi tipo.
Nella circostanza, anche in considerazione del possibile allarme sociale, è necessario che il processo di raccolta sia maggiormente definito avendo cura sia della minimizzazione del trattamento, sia della responsabilizzazione degli operatori coinvolti.
Per questa ragione, l’Ente deve, con atto formale, individuare quale ufficio abbia la competenza di trasmettere alla società che raccoglie i rifiuti, il recapito e i nominativi dei soggetti in quarantena, precisando anche il soggetto della società a cui destinare l’informazione e le modalità di trasmissione del dato.
Nel contempo, l’Ufficio che ha affidato l’incarico ha il dovere (se non lo ha già fatto nel testo del contratto) di ammonire la società in ordine alle esigenze di riservatezza e del rispetto degli obblighi in materia di trattamento dei dati personali, evidenziando i rischi possibili e le responsabilità connesse.
Total Page Visits: 54 - Today Page Visits: 2